Grecia approva bilancio. Il rigore continua aspettando la Troika

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Grecia approva bilancio. Il rigore continua aspettando la Troika

09 Dicembre 2013

Atene approva la legge di bilancio per la Grecia del 2014: ancora rigore e tagli alla spesa per 3,1 miliardi di euro. Le larghe intese greche, l’alleanza tra conservatori e socialisti guidati dal premier Antonis Samaras, ottiene l’ok del Parlamento dopo la notizia che la troika composta da FMI, BCE, UE manderà la sua missione in Grecia a gennaio, mentre il prestito da un miliardo di euro per ora è in stanb-by. "Le discussioni tecniche continueranno ad Atene la prossima settimana e speriamo che i negoziatori possano recarsi nella capitale greca a gennaio, se le autorità avranno realizzato progressi nel campo delle riforme", ha fatto sapere Simon O’Connor, portavoce del commissario agli Affari economici Olli Rehn.