Grillo smonta pure l’inno alla gioia

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Grillo smonta pure l’inno alla gioia

01 Luglio 2014

"In Europa non c’è più gioia," ha detto Beppe Grillo parlando ai parlamentari dell’Ukip nell’europarlamento, "perciò Nigel si è girato". Gli euroscettici infatti hanno voltato le spalle ai musicisti che suonavano l’inno europeo. "L’inno alla gioia è stato usato da Hitler e dai più grandi killer della storia. La gioia non c’è più, qui dobbiamo sederci e ragionare", ha detto Grillo. "Basta con l’Inno alla gioia l’ha usato Hitler per i compleanni, l’hanno usato Mao e Smith in Rhodesia. Basta". Sempre secondo il megafono dei 5 Stelle "Questa è un’Europa che è fallita, lo sanno tutti, e si sono coalizzati contro me e contro Farage".