Haiti. Epidemia colera, il bilancio delle vittime sale a 200

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Haiti. Epidemia colera, il bilancio delle vittime sale a 200

23 Ottobre 2010

È salito ad almeno 200 morti il bilancio dell’epidemia di colera che ha colpito Haiti, già devastata dal terremoto dello scorso gennaio che provocò 300mila vittime.

Secondo le autorità, il numero dei casi di contagio – più di 2.000 – è destinato a salire. Anche se l’epidemia è contenuta nella zona a nord di Port-au-Prince, le agenzie di aiuti umanitari rimangono in stato di allerta per evitare che la malattia posso propagarsi negli accampamenti dei sopravvissuti al terremoto situati a nord della capitale.

Secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità, è la prima epidemia di colera ad Haiti in un secolo, ma nessun caso è stato finora segnalato a Port-au-Prince dove 1,3 milioni di senzatetto vivono accampati nelle tende. Squadre di sanitari stanno comunque monitorando gli accampamenti.