Haiti. Zapatero: “Ue sia all’altezza della situazione”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Haiti. Zapatero: “Ue sia all’altezza della situazione”

20 Gennaio 2010

L’Ue sia all’altezza della situazione ad Haiti. È l’appello lanciato dal premier spagnolo José Luis Zapatero, il cui paese ha la presidenza di turno Ue, nel corso di un intervento di fronte al Parlamento Europeo riunito in plenaria a Strasburgo.

"In quanto europei – ha detto – di fronte alla tragedia di Haiti, dobbiamo manifestare concretamente il nostro impegno. Abbiamo cercato di dare una risposta alla tragedia haitiana". Zapatero ha ricordato che "la comunità internazionale ha dato una risposta forte e solidale e l’Unione Europea deve essere all’altezza delle circostanze. Di fronte a una simile tragedia, il nostro solo centro d’interesse deve essere il popolo di Haiti, un popolo che soffre".

Dunque, ha proseguito, "dobbiamo mobilitare tutte le nostre forze, fare tutti gli sforzi possibili e immaginabili affinché Haiti ritrovi buone condizioni, è una necessità per noi tutti". Intanto, l’Alto rappresentante per la politica estera Ue, Catherine Ashton è volata negli Usa per recarsi a New York, per una visita all’Onu, e a Washington, per incontrare il segretario di Stato Usa Hillary Clinton. Ieri al Parlamento europeo Ashton è stata duramente criticata dai popolari per non essersi ancora recata ad Haiti. Lunedì scorso, l’Ue e gli stati membri hanno promesso aiuti per un totale di 429 milioni di euro.