Home News Harry sei tutti noi, corriamo a Boston come a Londra

Il principe non rinuncia alla maratona

Harry sei tutti noi, corriamo a Boston come a Londra

0
95

Harry sei tutti noi, il principe andato a combattere con la Coalizione i Talebani in Afghanistan, paparazzato perché si gode anche troppo la vita, fa sapere che correrrà anche lui alla maratona di Londra. 30 secondi di silenzio e poi correre con il ricordo delle immagina di Boston nella testa.

Harry sei tutti noi, della gente che non si piega alla paura e va combattere chi vuole distruggere la democrazia, che mette la libertà nella testa e nelle gambe, che se ne frega della paura anche perché intorno a sé avrà il meglio dei James Bond pronti a proteggerlo.

Harry corri veloce, la nonna è preoccupata ma in fondo orgogliosa di te, dei tuoi galloni, della vecchia spina dorsale in baschetto coloniale. "La polizia è molto, molto allenata nel gestire grandi eventi. Stiamo lavorando con gli organizzatori della manifestazione per essere certi di aver adottato tutte le strategie di cui c'è bisogno", ha detto il capo della polizia metropolitana di Londra.

Siamo tutti pronti a correre con Harry sfidando il terrorista di turno.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here