Home News Il forum, la novità della community gli “Occidentali”

gli Occidentali

Il forum, la novità della community gli “Occidentali”

0
49

Da qualche tempo la Fondazione Magna Carta ha arricchito l'offerta di approfondimento politico e culturale affiancando all'Occidentale la web community gliOccidentali. Il progetto di fornire agli amministratori di enti locali un punto di raccolta delle “buone prassi” di cui già si godono i frutti in giro per il Paese - e di proposte che possano rimettere quest'ultimo sui binari dello sviluppo e della competitività - viene costantemente affinato e aggiornato con l'inserimento di report ed impreziosito dalla disponibilità di specialisti pronti a rispondere alle variegate esigenze informative degli utenti.

gliOccidentali ha saputo dotarsi in breve tempo di un robusto impianto radicato nella tradizione culturale del liberalismo conservatore occidentale, centrando l'obiettivo di potersi efficacemente esprimere con le forme e le strutture interattive offerte dalla rete. Proprio sfruttando queste potenzialità l'interfaccia della Community ha visto ultimamente ridisegnato il proprio layout, ottimizzato e ripensato su misura di utente, che può individuare con semplicità gli strumenti a sua disposizione e accedere ai molti servizi registrandosi con un contributo simbolico. E’ stata anche potenziata la interconnessione tra Community e social network: amplificatori essenziali del dibattito sui temi di attualità e protagonisti assoluti dei piano di rilancio dell'attività politica.

La partecipazione attiva e diretta dei membri della Community trova però la più completa espressione nella nostra ultima novità, il Forum de gliOccidentali. Questo spazio è disegnato in modo tale che chiunque voglia possa esprimersi ed interloquire con gli altri sui temi caldi d'attualità politica, economica, culturale, sociale e internazionale. In tal senso si sta formando una fucina di proposte costruttive per rianimare una credibile (e speriamo vincente) prospettiva liberale sulla scena culturale italiana, che rimetta al centro del dibattito la persona umana con le sue inalienabili prerogative e il bene comune dell'intera nazione.

Il mainstream vuole che l'area culturale di centrodestra non sia “geneticamente” in grado di sfruttare la rete per rendersi appetibile al pubblico e all'utenza che più la frequenta, scontando in tal senso una sorta di gap generazionale verso l’ambiente progressista. Insieme a tante motivatissime nuove leve che stanno scaldano i “muscoli cybernetici” per guidare la controffensiva (si pensi ai “formattatori del Pdl”, nati nel nido di Twitter), anche gliOccidentali stanno dimostrando, col sostegno di Magna Carta, che questa cantilena ha ormai fatto il suo tempo.

(Visita gliOccidentali)

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here