Home News Il peggior puritanesimo anglosassone contro Berlusconi

Il meglio dei commenti de l’Occidentale

Il peggior puritanesimo anglosassone contro Berlusconi

0
5

Tutto vero. Chi si considera liberale non deve scandalizzarsi se uno fa determinate scelte di vita sue personali. Io personalmente non condivido le scelte del presidente Berlusconi, ma  credo che debba sentirsi libero di essere un puttaniere e l’enorme ipocrisia della prostituzione illegale dovrebbe essere cancellata. I problemi del Paese sono altri.

Il presidente del Consiglio è un uomo pagato con soldi pubblici per essere un buon amministratore.  Ha promesso riforme: ecco a cosa bisogna guardare e non certo alle sue prostitute, le cui abitudini interessano solo ai puritani, ai moralisti che poi nelle loro camere, molto spesso, fanno anche di peggio. Certo, il comportamento di Belusconi non aiuta e politicamente non sembra fare ciò che dovrebbe.

Dove sono la riforma della giustizia? La riforma federalista? La fine degli sperperi e di conseguenza togliersi il macigno del debito pubblico dal collo? La creazione di veri mercati competitivi e liberalizzati e non monopoli-oligopoli privati mascherati da settori concorrenziali? E' per questo che vorrei fosse giudicato e non penso che al netto di questi 17 anni in cui non ha governato solo lui il bilancio sia completamente positivo.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here