Imu, Governo studia ipotesi. Oggi vertice Pdl, presente Berlusconi

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Imu, Governo studia ipotesi. Oggi vertice Pdl, presente Berlusconi

09 Luglio 2013

Imu, la sfida infinita. Dopo il vertice del Pdl alla Camera di oggi pomeriggio, presente Silvio Berlusconi, forse capiremo meglio come andrà a finire. Vedremo cioé se il Cav. ha deciso di continuare sulla strada della eliminazione totale, tutta e subito, della tassa sulla casa oppure è pronto ad accettare lo schema della "rimodulazione" seguita in queste ore dal premier Letta e dal ministro Saccomanni. Il problema, ormai lo sanno anche i sordi, sono le coperture, 4 miliardi, ma sull’Imu si sta ragionando a diverse opzioni, soppesando quella migliore anche rispetto agli equilibri politici interni della strana maggioranza. Intervistato da La Stampa, il ministro Franceschini conferma che l’abolizione dell’Imu non "sarà per tutti". Rimodulare l’Imu significherà molto probabilmente creare una soglia di esenzione per le case di valore catastale medio-basso, valore definito sulla base appunto del catasto o sui valori di mercato censiti dalle agenzie sul territorio; oppure c’è l’ipotesi di una franchigia calcolata sul numero di vani o di metri quadrati (sarebbero esentati circa l’80% dei contribuenti), o ancora sulla base del nucleo familiare. Tra le idee che circolano in casa Pd, l’asticella della esenzione dovrebbe avere quota 600 euro. Ma come dicevamo ci sono altre anche altre proposte, come la cancellazione dell’Imu e la sua sostituzione con un solo balzello che comprenda Imu, Tares e altre tasse sugli immobili. Ingorgo di ipotesi che speriamo non finiscano in un imbuto durante questa decisiva settimana.