Imu, per coprire seconda rata proposto aumento carburanti

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Imu, per coprire seconda rata proposto aumento carburanti

23 Novembre 2013

Domani dovrebbero arrivare gli emendamenti, o da parte dei relatori o da parte del governo, sui temi centrali della casa e del cuneo fiscale. La novità dovrebbe essere un incremento di oltre un miliardo che il governo metterebbe in più su queste misure. Fra le coperture per la cancellazione della seconda rata Imu, in una bozza anticipata dall’Ansa, c’è l’aumento al 128% per il 2013 (al 127% nel 2014) dell’acconto Ires per banche e assicurazioni, e dal 100% al 101% per le società, oltre all’aumento delle accise su carburanti a partire dal 2015. Per quanto riguarda il cuneo si lavora sulla base di una proposta di Rita Ghedini (Pd), che concentra i benefici per il 2014 sui redditi medio-bassi (intorno ai 30.000 euro). Sulla casa l’idea è che si paghi meno, tra Imu e Tarsu, del 2012: si punta al momento sulle detrazioni e su un tetto per le aliquote che i comuni potranno applicare, così che chi nel 2012 non ha pagato l’Imu, continui ad essere esentato.