Home News Incontro Renzi-M5S, la chiave è “governabilità”

Tutte le news

Incontro Renzi-M5S, la chiave è “governabilità”

0
41

Cosa ha prodotto il vertice tra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle? Tanto da spingere anche Beppe Grillo a lodare il comportamento dei suoi? Sicuramente una apertura delle due parti sulla legge elettorale, tenendo in piedi l'Italicum ma aprendo a certe impostazioni del Democratellum come il voto di preferenza, su cui Matteo Renzi non ha chiuso tutte le porte. Per Renzi, l'obiettivo primario è la "governabilità". "Serve una legge che garantisca la possibilità di governare il Paese", ha detto il premier, che proprio su questo ha espresso dubbi sulla legge messa a punto dai grillini, "gravemente deficitaria sotto il profilo della governabilità dato che non assicura un vincitore". Ma sulle preferenze, Renzi ha sfidato M5S: "Non abbiamo problema delle preferenze: non pensate che abbiamo paura. Lo diciamo con serenità, non per far polemica ma in modo costruttivo". Per Luigi di Maio, deputato M5S e vicepresidente della Camera, "Il porcellum non faceva altro che creare una fretta di vincere", dice di Maio ricordando la vittoria di Prodi, "Noi dobbiamo fare una legge elettorale che permetta la governabilità ma che non crei le ammucchiate". Ora Pd ed M5S si sono aggiornati ai prossimi giorni per un nuovo incontro, per valutare "i punti di caduta sui quali poter discutere una legge elettorale insieme".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here