Home News Infanzia rubata, un convegno di Summit contro la piaga dei bambini-soldato

Tutte le News

Infanzia rubata, un convegno di Summit contro la piaga dei bambini-soldato

0
3

Secondo le stime UNICEF, centinaia di migliaia di minori, nella maggior parte dei casi sotto i 15 anni, continuano oggi a essere sfruttati in numerosi conflitti armati nel mondo, in completa contravvenzione del diritto internazionale. Spesso rapiti, a volte tentati da retribuzioni minime con cui sperano di arrecare sollievo alle proprie famiglie, vengono arruolati in un'ampia gamma di mansioni: soldati armati, spie, messaggeri, per procurare piaceri sessuali ai combattenti.

E' una piaga tanto atroce quanto trascurata dai mass media internazionali. Per dare voce a chi da anni si occupa del recupero e della riabilitazione di questi bambini, l'organizzazione SUMMIT, presieduta da Fiamma Nirenstein, già vicepresidente della Commissione Esteri della Camera, promuove un convegno questo giovedì 28 novembre, presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati, dal titolo "L'Infanzia rubata. Lo sfruttamento militare dei bambini ieri e oggi".

Avremo modo di ascoltare due testimonianze dirette: Oscar Torres, scrittore e sceneggiatore del pluripremiato film "I figli della guerra", ispirato alla sua infanzia di bambino arruolato dall'esercito salvadoregno negli anni della guerra civile e Yadom Adarkwah, dalla Sierra Leone, dove gestisce una ONG italiana (Mother Child Ravera Center del “Family Homes Movement”) che da anni lavora con grande determinazione sul campo. Torres e Adarkwah saranno anche auditi dal Comitato Diritti Umani della Commissione Esteri della Camera alle ore 14.30 dello stesso giorno.

Interverranno, insieme a Nirenstein, il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, l'On. Eugenia Roccella, Vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera, Antonella Napoli, giornalista e Presidente di "Italians for Darfur" ONLUS.

 

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here