Influenza A. “Ecmo-mobile” a disposizione dell’ospedale Umberto I

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Influenza A. “Ecmo-mobile” a disposizione dell’ospedale Umberto I

02 Dicembre 2009

Un "salva-vita" a 4 ruote e una squadra anti-influenza in giro per la Capitale e in provincia, per soccorrere i pazienti gravi affetti da influenza A o da malattie cardio-polmonari. È la nuova "Ecmo-mobile", l’ambulanza del Policlinico Umberto I di Roma attrezzata con il dispositivo "Ecmo" portatile, un macchinario, a bordo della vettura, per l’ossigenazione extracorporea del sangue.

La "Ecmo-mobile" dell’Umberto I, che assieme al Gemelli è l’unico ospedale del Lazio dotato del sistema Ecmo nelle proprie strutture, entrerà in azione nelle prossime settimane. Il macchinario mobile, che finora è già in dotazione in Toscana, è un supporto vitale extracorporeo, che mantiene l’ossigenazione del sangue in condizioni di insufficienza polmonare acuta.

A bordo dell’ambulanza con "Ecmo" ci sarà anche un’equipe di operatori che assisteranno il paziente. L’ambulanza arriverà direttamente a casa o in qualsiasi punto di soccorso. E in attesa che il malato venga portato in ospedale per le cure, il dispositivo Ecmo portatile permetterà di fronteggiare Gravissimi scompensi cardiaci e polmonari supplendo alle funzioni di organi seriamente compromessi.