Iraq, attacco contro il carcere di Baghdad: 7 morti

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Iraq, attacco contro il carcere di Baghdad: 7 morti

10 Dicembre 2007

E’ di 7 morti e 18 feriti il bilancio dell’attacco condotto questa mattina da uomini armati contro il carcere del ministero della Giustizia di Baghdad.

Secondo quanto riferisce il generale Abdel Rahim Alaf alla radio in lingua araba ‘Sawa’, tra le vittime ci sono solo detenuti, mentre 5 dei 18 feriti sono agenti della polizia.

 Il numero però dei detenuti colpiti potrebbe essere maggiore perché dall’ospedale al-Kindi di Baghdad fanno sapere che è scattato lo stato d’allerta. Molti feriti devono essere ancora trasportati fuori dalla struttura per essere sottoposti alle cure mediche.

Dalle prime ricostruzioni fornite dalla polizia, sembra che un colpo di mortaio abbia colpito il carcere, che si trova nel centro della capitale, permettendo anche l’evasione di alcuni detenuti.