Home News Iraq. Bush: si può ancora vincere

Iraq. Bush: si può ancora vincere

0
44

“Un ritiro immediato delle truppe americane dall'Iraq sarebbe un disastro”. È quanto ha dichairato il presidente americano George W. Bush in una conferenza stampa a Washington. “Un ritiro adesso favorirebbe solo i nostri nemici e renderebbe l'America più vulnerabile a nuovi attacchi terroristici”

 Bush ha così preso le difese della sua strategia in Iraq, spiegando che “siamo nelle fasi iniziali di un grande conflitto ideologico: un conflitto tra quanti vogliono la pace e vogliono vivere in una società pacifica e normale e i radicali che vogliono imporre al resto del mondo la loro tetra visione”.

 E ha aggiunto: al-Qaeda in Iraq ha giurato fedeltà a Osama bin Laden”. E, cos aancor più peggiore è che “uno dei modi che i militanti hanno per diffondere la loro ideologia è di far male a americani. Quelli che uccidono civili innocenti in Iraq appartengono allo stesso gruppo responsabile dell'11 settembre", ha detto Bush.

Il presidente USA ha inoltre confermato che il governo dell'Iraq ha ottenuto risultati soddisfacenti su 8 dei 18 obiettivi (benchmarks) stabiliti dal Congresso. Meno soddisfacenti in altri 8 e risultati e  misti altri 2. Tra le aree non soddisfacenti  la preparazione di nuove elezioni e la condivisione dei proventi petroliferi.

 Il dibattito sull’Iraq si gioca, come ha mostrato Bush tra chi sostiene che la guerra “é una causa persa e chi la pensa diversamente”. Così quindi con fermezza e determinazione ha dichiarato: “Io penso che sia possibile vincere e intendo vincere”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here