Home News Iraq: offensiva Usa, uccisi 30 militanti di al Qaeda

Iraq: offensiva Usa, uccisi 30 militanti di al Qaeda

0
27

Nella prima giornata della massiccia offensiva dei militari Usa e delle forze irachene, almeno 30 militanti di al Qaeda hanno perso la vita mentre sono stati sequestrati ingenti quantitativi di armi.

L'offensiva attorno alla città di Baquba nella provincia di Diyala, lanciata ieri prima dell'alba, ha dispiegato 10.000 uomini supportati da elicotteri d'assalto ed è una delle operazioni più imponenti dalla fine dell'invasione dell'Iraq nel 2003. Un missile teleguidato ha distrutto un deposito di armi in un'abitazione considerata un rifugio di al Qaeda.

L'esercito ha detto di avere scoperto altri due arsenali contenenti armi da assalto, granate e lanciagranate, oltre ad altre bombe nascoste sottoterra.

L'operazione a guida statunitense è iniziata a pochi giorni da quello che è stato definito un consolidamento del contingente militare Usa in Iraq, portato a 160.000 uomini.

Circa 28.000 soldati in più sono stati inviati in Iraq, principalmente a Baghdad ma anche nella provincia occidentale di Anbar per porre fine alle violenze confessionali. Questa campagna ha indotto molti militanti a spostare i propri attacchi su obbiettivi in altre zone, in particolare nella provincia di Diyala.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here