Iraq. Polizia Mosul cerca addestratore kamikaze Stoccolma

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Iraq. Polizia Mosul cerca addestratore kamikaze Stoccolma

07 Gennaio 2011

La polizia irachena di Mosul è alla ricerca di un uomo di al-Qaeda che avrebbe addestrato Taimour Abdulwahab, il kamikaze svedese di origine irachena autore dell’attentato dell’11 dicembre scorso a Stoccolma.

Secondo quanto ha rivelato il generale Diyah al-Kanani, direttore della sezione anti-terrorismo irachena, alla tv satellitare ‘al-Arabià, Abdelwahab sarebbe stato addestrato da un dirigente di al-Qaeda nella zona di Mosul, in un campo locale del gruppo terroristico dove avrebbe imparato a confezionare ordigni esplosivi. Sarebbe arrivato nel nord dell’Iraq attraversando illegalmente la frontiera siriana, e qui sarebbe rimasto circa 3 mesi.

Gli inquirenti hanno anche saputo che il suo addestratore era un giovane egiziano che, in quello stesso periodo, ha addestrato anche altri ragazzi a compiere attentati suicidi. "La polizia irachena ha acquisito informazioni su un possibile attentato in Svezia fornite dagli americani circa due mesi prima dell’attentato di Stoccolma – ha spiegato l’ufficiale -. In base a una informativa abbiamo saputo che alcuni detenuti di al-Qaeda presenti nelle carceri irachene parlavano della preparazione di un attentato negli Usa e di un secondo in Europa e in particolare in Svezia, che si sarebbe dovuto tenere alla fine del 2010". Secondo la polizia irachena questa vicenda indicherebbe un cambiamento della strategia di al-Qaeda che ora pianifica anche l’esecuzione di attentati all’estero