Iraq: truppe Usa uccidono 25 militanti di Al Qaeda

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Iraq: truppe Usa uccidono 25 militanti di Al Qaeda

15 Novembre 2007

Le truppe Usa
con l’appoggio dell’aviazione hanno ucciso 25 sospetti militanti in una serie
di operazioni contro al Qaeda vicino alla capitale Baghdad. Lo ha detto oggi
l’autorità militare Usa.

Si tratta
dell’ultima di una serie di operazioni organizzate contro al Qaeda. Rete che,
secondo i comandanti Usa, è stata notevolmente indebolita dalla strategia
americana mirata a impedire ai ribelli di trovare rifugio nelle province
intorno a Baghdad.

A nord della
capitale, nella città produttrice di petrolio di Kirkuk, un’autobomba contro un
convoglio di un colonnello della polizia ha ucciso quattro persone, fra le
quali un agente, secondo quanto ha riferito la polizia.

In un
comunicato, l’autorità militare Usa ha detto che i sospetti ribelli di al Qaeda
sono stati uccisi fra martedì sera e ieri mattina a ovest di Tarmiya. La nota
dice che sono stati anche arrestati 21 sospetti.