Israele libera 250 detenuti di Fatah

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Israele libera 250 detenuti di Fatah

08 Luglio 2007

Il governo israeliano ha approvato questa mattina il decreto per il rilascio di 250 prigionieri palestinesi del partito Fatah, che fa riferimento al presidente Abu Mazen.
Lo ha reso noto un importante funzionario dello Stato ebraico. “Il governo israeliano ha approvato la proposta di liberare 250 prigionieri palestinesi, membri del partito Fatah, come gesto di buona volontà nei confronti di Abu Mazen”, ha dichiarato un alto responsabile dell’esecutivo israeliano a condizione dell’anonimato.
La lista dei 250 nominativi dei detenuti da liberare è stata rivista più volte dagli apparati della sicurezza, e non comprenderebbe nessun palestinese condannato direttamente per fatti di sangue. Le autorità israeliane hanno finora escluso dalla lista anche Marwan Barghuti, condannato a cinque ergastoli, sebbene sia ritenuta una figura decisiva per ridare forza al ruolo di Abu Mazen.