Home News Istat, sono la Tv e il cellulare i beni più diffusi in Italia

Istat, sono la Tv e il cellulare i beni più diffusi in Italia

0
22

In Italia i beni tecnologici più diffusi sono la tv (95,9% delle famiglie) e il cellulare (85,5%). Sono dati raccolti da Istat sul 2007.

Seguono il videoregistratore (62%), il lettore Dvd (56,7%), il pc (47,8%) e l'accesso a Internet (38,8%).

Hanno rilievo anche l'antenna parabolica (28,6%), la videocamera (26,1%), il decoder digitale terrestre (19,3%) e la consolle per videogiochi (17,5%). Malgrado sia risultata in aumento, la presenza dell'accesso a Internet nelle case italiane risulta in Europa solo al diciottesimo posto (con un tasso di penetrazione del 43% rispetto alla media Ue del 54%), vicino a Polonia e Lituania.

Rispetto al 2006 aumenta soprattutto il possesso del lettore Dvd e del decoder; sale la quota di connessione a Internet su banda larga.

Le famiglie con almeno un minorenne sono le più tecnologiche; svantaggiate quelle con capofamiglia operaio o disoccupato.

Le famiglie costituite da sole persone di 65 anni e più continuano ad essere escluse dai beni tecnologici: appena il 6,5% di esse possiede il personal computer, solo il 4,8% ha l'accesso ad internet ed è quasi inesistente la diffusione di connessioni a banda larga (2,2%). Inoltre, in queste famiglie, solo il 10,6% ha l'antenna parabolica e il 6,4% il decoder digitale terrestre.

Il Mezzogiorno, anche in questa analisi, appare indietro rispetto al resto del Paese.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here