La strage di Baghdad conta almeno 172 vittime

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

La strage di Baghdad conta almeno 172 vittime

19 Aprile 2007

Cinque attentati in un solo giorno a Baghad, almeno 172 le vittime e più di 200 feriti. Il bilancio più pesante al mercato di Sadriyah, nel centro di Baghdad, lo stesso in cui tre mesi fa morirono 137 persone, e che stavolta conta almeno 140 vittime e 150 feriti.
Gli attentatori hanno aspettato che il mercato chiudesse, intorno alle
16, e poi hanno fatto detonare l’ordigno. Poco prima, nel quartiere di
Karrada è saltato in aria un minibus carico di esplosivo, che ha ucciso 10 persone e ferito altre 12, tra cui donne e
bambini. Un’ora prima, un’automobile kamikaze ha colpito un checkpoint della polizia all’entrata del quartiere sciita di Sadr
City. Secondo la polizia locale sono morte 30 persone, tra cui 5
agenti di sicurezza, e altri 45 sono stati feriti. Altre 11 persone sono morte per l’esplosione di una macchina posteggiata
vicino ad un ospedale privato nel quartiere di Karrada. Nella zona
Risafi, al nord-est della capitale sono morte quattro persone e sei sono
rimaste ferite.