La verità su Sharon

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

La verità su Sharon

06 Aprile 2007

Il generale Sharon, all’indomani di Sabra e Chatila, sottopose il proprio onore di soldato e di uomo politico al giudizio di ben sedici commissioni d’indagine (delle quali sei internazionali). Ne scaturirono argomenti e ricostruzioni da cui la sua stessa culpa in vigilando nella vicenda dei massacri viene meticolosamente esclusa. Oggi che il generale  Sharon è più vicino alla morte che alla vita, sarebbe politically correct che l’Europa lo riconoscesse: senza le viltà, cioè gli arafattismi, degli ultimi vent’anni di storia europea.

In Italia potrebbe essere per Sergio Romano l’occasione per rivelarsi “un vero signore”… e per Massimo D’Alema il modo di essere un ministro degli esteri e non un capetto da “diplomazia dei movimenti”…