Luigi Compagna

Articoli

Don Milani e la scuola di oggi

Da catechismo a sessantottismo, che fine hanno fatto i ragazzi di Barbiana

3
Su don Milani, sulla sua figura, sulla sua opera si ridiscute, ci si riappassiona, ci si scontra. Non più però, o comunque assai meno che nel '68, sui ragazzi della scuola di Bar

Liberalismi

Terza, quarta persona: l’Italia di Steno c’è ancora

1
Nella storia del cinema italiano capita di incontrare alcuni grandi personaggi del liberalismo italiano (da Pannunzio a Flaiano, da Metz e Marchesi allo stesso Steno) e capita di i

Le due città

Che fine ha fatto la democrazia a Roma e Napoli

0
A Roma e a Napoli l'anno scorso si è votato. Sono stati eletti sindaco e consigli comunali. Probabilmente però sarebbe stato meglio farne a meno. Nel senso che l

L'Italia perduta

Parrucconi e sanculotti: il catechismo della sinistra sessantottina

0
Il documentario di Ernesto Galli della Loggia è dedicato all'Italia "Paese perduto". Con qualche nostalgia: di quando la scuola era e appariva davvero tale e di quando, grazie&nbs

Il commento

Quello contro Nicola Cosentino è un processo politico non dichiarato

0
Quello contro Nicola Cosentino è un processo politico non dichiarato. Già quando si trattò di Giulio Andreotti, questo tipo di processi fu ampiamente metabolizzato dal senti

Nord e rifiuti napoletani

Un decreto, non una cretinata

2
Ringalluzzita dall'elezione di De Magistris, entusiasta dell'assessorato a Narducci, ansiosa di porre veti e ostacoli ai termovalorizzatori la Procura di Napoli torna a farsi protagonista. Un po' c

Sul nuovo libro della fondazione Magna Carta

Il pericolo non è la riforma della giustizia ma lo strapotere dei PM

0
Alla riforma costituzionale della giustizia approvata dal governo lo scorso 10 marzo si addebitano intenti punitivi, o comunque limitativi, dello stra-potere del pubblico ministero. Si tratta,

L'uovo di giornata

Considerazione sul “copia e incolla” di Umberto Eco

3
In tema di università e scuola Umberto Eco non si è mai risparmiato. Nella sua generazione, si è sempre distinto per non essersi mai negato alle più spregiudicate compli

La "terzietà" del presidente del Copasir

Il solito gioco di D’Alema

1
A D’Alema piacerebbe poter essere ancora l’uomo in grado di marcare stretto Berlusconi. Era così più di dieci anni fa. Quando dalla presidenza della bicamerale la Merchant

Il Centocinquantennale

Chi processa il Risorgimento in fondo non scopre nulla di nuovo

2
Forte del "buon esempio" del Giubileo, Rutelli aveva immaginato un centocinquantesimo anniversario dell'Unità d'Italia che fosse un po’ dovunque Babbo Natale di opere pubblic

NEWS