Home News Legittima difesa, volano stracci tra Lega Nord e Idv

Tutte le news

Legittima difesa, volano stracci tra Lega Nord e Idv

0
8

Scontro tra Lega e Idv sulla legittima difesa, che faciliterebbe l'uso di armi da fuoco per i cittadini che si difendono dai criminali.

"Se le leggi che propongono gli altri, sono patacche, Molteni offende un milione e due centomila persone che l'hanno sottoscritta e tra essi anche tanti leghisti che hanno ritenuto la nostra piu' concreta della sua, al punto che Salvini e' stato costretto ad inviare una mail intimando ai suoi di non firmare", attacca Daniela Caprino, portavoce nazionale Idv, Italia dei Valori.

Il leghista Molteni aveva infatti definito "patacca" la proposta dell'Idv sulla Legittima difesa e la relativa raccolta di firme sulla proposta. "Molteni fa parte di un partito che sulla sicurezza avrebbe potuto fare tanto avendo gestito due Ministeri importanti con Caselli Ministro alla giustizia e Maroni Ministro degli Interni".

"Più firme e meno felpe! Più fatti e meno parole". conclude Caprino.

"Copie sbiadite e tardive rispetto alla nostra legge per raccattare qualche voto in campagna elettorale sono inutili e dannose. E' da febbraio dell' anno scorso infatti che la legge della Lega sull' estensione della legittima difesa e' depositata in commissione giustizia alla camera prima e in parlamento poi", aveva detto il vicecapogruppo alla Camera della Lega Nord, Molteni. "Ma per ben due volte il governo e il partito democratico hanno impedito pavidamente di votarla, dimostrando la solita allergia di sinistra alla sicurezza dei cittadini".

"La nostra e' l'unica legge che rende la difesa domiciliare sempre legittima, che tutela il domicilio rendendolo sacro e inviolabile, che garantisce e tutela il cittadino onesto che si difende nella propria abitazione. Con la nostra legge infatti il cittadino che si difende e reagisce da una aggressione in casa o sul luogo di lavoro, esercita sempre un diritto e non commette mai un reato e non potra' mai essere messo sotto processo".

"Basta perdere tempo, basta inutili passerelle da parte di chi - conclude Molteni - come L'Idv nel 2006 si schiero' apertamente contro la legittima difesa, votando contro la legge 59/2006 fatta dal ministro della giustizia Castelli. Si voti immediatamente la legge della Lega, senza se e senza ma. Perche' la difesa deve essere sempre legittima".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here