Home News Leone: “Come resistere alla finezza e alla caparbietà di Sherlock Holmes?”

Agosto Italiano

Leone: “Come resistere alla finezza e alla caparbietà di Sherlock Holmes?”

0
5

Per tutto agosto, l'Occidentale suggerisce un libro al giorno da portare sotto l'ombrellone. In vacanza, per chi può, o magari da sfogliare a casa la sera per chi resta in città. Romanzi o saggi, leggeri o più impegnativi, consigliati agli under 25 (e non solo) dai ministri e dai parlamentari di Ncd.

Come lettura estiva l'onorevole Antonio Leone suggerisce le avventure di Sherlock Holmes. "I giallisti moderni non mi convincono del tutto", spiega, mentre lo Holmes di Sir Arthur Conan Doyle stupisce "per la finezza delle deduzioni, per la caparbietà nel rimuginare sulle varie ipotesi che portano poi a formare una tesi. L'aspetto psicologico nei romanzi di Holmes sembra grezzo ma possiede invece una finezza che mi ha sempre affascinato".

IL LIBRO: Tutto Sherlock Holmes, Newton Compton 2009 (vedi anche The Penguin Complete Sherlock Holmes Paperback, Penguin 2009). Traduzione N. Rosati Bizzotto. Dalla quarta di copertina: "Da Uno studio in rosso a Il segno dei Quattro, dal ben noto Mastino dei Baskerville a La Valle della Paura, a Le avventure di Sherlock Holmes, l'investigatore si confronta con un caleidoscopio di casi sempre più complessi ricorrendo spesso al suo stratagemma preferito: travestirsi, da prete, da marinaio o da mendicante". Sherlock Holmes è uno dei più celebri personaggi della letteratura romanzesca inglese. Consulente detective specializzato in omicidi, le sue storie vengono narrate dall'amico e cronista dottor Watson. Per Holmes la verità può essere raggiunta solo attraverso la osservazione di fatti "elementari", che sono sotto gli occhi di tutti. In scienza, è il paradigma del metodo induttivo. Doyle trovò ispirazione per il metodo del suo personaggio dal dottor Joseph Bell, uno dei pionieri della scienza forense con cui lo scrittore aveva lavorato presso l'ospedale di Edimburgo.

L'AUTORE: Il nome dello scrittore inglese Sir Arthur Conan Doyle (1859-1930) è legato a doppio filo quello del suo detective Sherlock Holmes ma Doyle non condivise mai fino in fondo l'amore per Holmes che mostravano i suoi fan, tanto da cercare invano di uccidere il suo personaggio in una delle sue storie, per poi riportarlo in vita sull'onda del biasimo popolare. Influenzato a livello letterario dal maestro del racconto moderno, Edgard Allan Poe, Doyle fu un entusiasta seguace dello spiritualismo arrivando a credere tanto nell'occulto da finire vittima del famoso scherzo delle Fate di Cottingley, una serie di falsi fotografici dove delle ragazze giocavano con dei presunti spiritelli magici. Molte controversie haanno pure suscitato il darwinismo e l'evoluzionismo di Doyle che in certi romanzi si spinsero fin quasi al razzismo: i bianchi inglesi come una sorta di razza superiore perché più avanzata e acculturata delle altre.

AGOSTO ITALIANO. Leggi anche: 

- Mariana Mazzucato, Lo Stato innovatore, consigliato dal ministro Beatrice Lorenzin

- Anthony Trollope, Il Primo Ministro, consigliato dal senatore Luigi Compagna

- Tony Blair, Un viaggio, consigliato dall'onorevole Raffaello Vignali

- Rebecca Skloot, La vita immortale di Henrietta Lacks, consigliato dall'onorevole Eugenia Roccella

- Ernst Jünger, Trattato del Ribelle, consigliato dal senatore Andrea Augello

- Tiziano Terzani, La fine è il mio inizio, consigliato dall'onorevole Nunzia De Girolamo, capogruppo di Ncd alla Camera dei Deputati.

- Fabio Geda, Nel mare ci sono i coccodrilli, consigliato dall'onorevole Dore Misuraca, responsabile nazionale enti locali di Ncd

- Sant'Agostino, Le Confessioni, consigliato dall'onorevole Raffaele Calabrò.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here