Letta insiste: proseguire con crescita e tenuta conti pubblici

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Letta insiste: proseguire con crescita e tenuta conti pubblici

22 Gennaio 2014

Vertice tra Letta, Saccomanni e Giovannini su alcune delle misure da attuare a breve rispetto alla Legge di Stabilità 2014, a dirlo in una nota Palazzo Chigi. "Come avevamo promesso," ha detto Letta, "ecco i primi effetti positivi della legge di stabilità: si riduce la pressione fiscale sulle imprese e arrivano nuovi fondi per la cassa integrazione”. Tra i provvedimenti il taglio per un miliardo di euro dei pagamenti delle imprese per le assicurazioni Inail, che vengono differiti a maggio, e i 400 milioni di euro stanziati per la cassa integrazione in deroga. Secondo Palazzo Chigi, Letta è soddisfatto anche per i dati di Eurostat con il debito pubblico italiano che nel nel terzo trimestre 2013 ha ripreso a calare. "Un’altra riprova della bontà del cammino di politica economica intrapreso, un nuovo segnale che ci incoraggia a proseguire sulla strada delle politiche per la crescita, nel rispetto della tenuta dei conti pubblici”.