Home News Lettera aperta al Presidente della Repubblica

Lettera aperta al Presidente della Repubblica

90
13

Illustre Signor Presidente,

intendiamo portare alla Sua attenzione la grave inadempienza dell’Italia in merito alla ripresa della ricerca in campo aperto sugli organismi geneticamente modificati (Ogm), ormai bloccata da 8 anni nel nostro Paese.

La ricerca in questo settore è parte dell’attuazione di una direttiva comunitaria (2001/18 CE) recepita nel nostro ordinamento con decreto legislativo DL n. 224/2003. Il decreto in questione rimanda la competenza dei protocolli sperimentali per la ricerca in campo sugli Ogm al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, il quale, a seguito di un lungo e complesso lavoro di consultazione con i tecnici del dicastero dell’Ambiente e delle Regioni, ha predisposto 9 protocolli corrispondenti ad altrettante varietà vegetali e li ha poi trasmessi per parere consultivo del Ministro dell’Ambiente.

Il Ministro dell’Ambiente, in una nota inviata al Ministro dell’Agricoltura il 20 giugno 2007, ha negato il parere positivo sui protocolli, lamentando l’assenza di misure circa le responsabilità in caso di inottemperanza delle disposizioni contenute nei protocolli. Una motivazione, questa, a nostro avviso, totalmente estranea dal contesto tecnico oggetto della valutazione in esame e frutto di un’interpretazione alquanto arbitraria del principio di precauzione, così ridotto a mero immobilismo oscurantista.

Signor Presidente, ci rivolgiamo a Lei in qualità di garante della Costituzione: essa afferma, all’Art. 9, che «La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica» e, all’Art. 10, che «l’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute».

Auspichiamo, quindi, un Suo autorevole intervento affinché la ricerca in campo aperto sugli Ogm possa riprendere in base ai principi stabiliti dell’Unione Europea e facciamo voti affinché Lei, con l’autorevolezza e il prestigio della Sua persona, voglia farsi interprete, presso i vertici del governo italiano, della fondamentale esigenza che tale ricerca non sia criminalizzata e penalizzata ulteriormente rispetto agli altri paesi europei.

Ci permettiamo di ricordare, a questo proposito, che la Commissione Europea, riesaminando recentemente le proprie strategie sulle scienze della vita e le biotecnologie per gli anni 2002-2010, ha adottato l’11 aprile 2007 un documento che indica tra gli obiettivi principali la promozione della ricerca e lo sviluppo dei mercati per i prodotti biotech, il miglioramento dell’utilizzo delle nuove tecnologie, e lo sviluppo sostenibile del comparto agroforestale attraverso le biotecnologie:

Non possono, quindi, fare eccezione gli Ogm, che ad oggi costituiscono uno strumento tra i più efficaci per migliorare la selezione, le tecniche di coltivazione e le caratteristiche qualitative e quantitative dei prodotti alimentari.

All’esigenza di legalità fin qui rivendicata, si aggiunge il sentimento di speranza di tutti quei ricercatori italiani che vorrebbero mettere conoscenze, intelletto e capacità al servizio del proprio Paese. Per sostenere un settore, quello della ricerca appunto, che è garanzia di indipendenza per ogni nazione: non solo in quanto motore di sviluppo economico ma anche come possibilità di autonome prospettive di crescita e opportunità.

Dal blocco della ricerca nel settore degli Ogm sono trascorsi ormai, come detto, 8 anni, che a quanto pare non sono stati sufficienti a prendere decisioni propositive e responsabili sul tema. Ricercatori e cittadini italiani Le chiedono di intervenire per porre fine a questo perenne e deleterio rinvio, così restituendo alla ricerca italiana la possibilità di sviluppo ed al Paese un sistema che dopo anni di divieti lo riporti nella legalità costituzionale, ripristinando l’accesso alla conoscenza.

La preghiamo di voler gradire, Signor Presidente, i sensi della nostra più alta considerazione e più sincera gratitudine,

Presidente:
Renato Angelo RICCI

Consiglio di Presidenza:
BATTAGLIA Franco
BERNARDINI Carlo
CAPORALE Cinzia
GARATTINI Silvio
KROPP Corrado
PALLOTTINO Giovanni Vittorio
REGGE Tullio
ROSATI Angela
SALA Francesco
SCARASCIA MUGNOZZA Gian Tommaso
SPEZIA Ugo
TIRELLI Umberto
VERONESI Umberto

Altri firmatari:
ACQUADRO Alberto
ASSOCIAZIONE Nazionale Biotecnologi Italiani
BALACCO Sergio
BELLUCCI Michele
BENCO Argeo
BENVENUTO Eugenio
BETTINI Alessandro
BONIZZI Luigi
BUCAIONI Cristiano
BUIZZA Gianantonio
CARBONI Giovanni
COSMELLI Carlo
CRESCENTI Uberto
DE SALVO Riccardo
DEFEZ Roberto
DI PAOLA Maurizio
FILIPPONE Edgardo
FRISIO Dario
FUSO Silvano
GIORIO Giovanni
GIUSSANI Renato
LABELLA Tullio
LIBERO Leonardo
LITURRI Mario
MALETTO Pierangelo
MAMMOLA Katia
MARCHETTI Stefano
MASTRANGELO Anna Maria
MAZZUCOTELLI Elisabetta
MERLI Carlo
MEZZETTI Bruno
MONCADA LO GIUDICE Gino
MONTI Luigi
MONTI Stefano
NERI Antonio
PAOLETTI Antonio
PARRINI Paolo
PEDROCCHI Ernesto
PERINI Aulo
PIETRI Amedeo
POGNA Roberto
POLI Giorgio
QUERCIA Francesca
RAO Rosa
RICCI Marco
SANGUINETTI Maria Corinna
SARI-GORLA Mirella
SEPIELLI Massimo
SEQUI Paolo
SILENGO Lorenzo
TONELLI Chiara
TUBEROSA Roberto
TUCCI Marina
VALLI Giulio
VAROTTO Serena
VEZZANI Fabio

  •  
  •  

90 COMMENTS

  1. Lettera aperta al Presidente della Repubblica
    Per quel poco che vale la mia firma anche io sottoscrivo la lettera aperta.Grazie Frizzo Daniele

  2. Sottoscrizione
    Ho un figlio laureato in biotecnologie indirizzo agro-alimentare e tuttora fa ricerca presso la facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Milano. Mi sembra superfluo dire che cosa ne pensiamo a proposito di questo argomento. Mio figlio però è passato ai fatti: sta facendo un corso di Inglese per poter trovare un posto di lavoro all’estero.

  3. Non esito a dare la mia
    Non esito a dare la mia adesione a questo civile appello che tenta di riportare l’Italia nell’ambito dei paesi della ragionevolezza.

  4. Aderisco all’appello
    Grazie per averci pensato fattivamente.
    Di questo passo diventeremo uno dei paesi del terzo mondo più vicini al polo nord!

  5. Aderisco all’appello
    E’ da tempo giunta l’ora di chiedere ai nostri rappresentanti un atteggiamento maturo e non ideologico nei confronti della ricerca biotecnologica

  6. Sono un cittadino italiano e
    Sono un cittadino italiano e un agricoltore europeo. Vorrei avere gli stessi diritti-doveri degli altri agricoltori riguardo soprattutto le biotecologie.Aderisco molto volentieri all’iniziativa

  7. appello OGM
    Ma possibile che in Italia si possano importare e consumare, ma non produrre????????????? Aderisco

  8. Ostracismo agli OGM: causa e rimedio.
    L’ostracismo del nostro Paese per gli OGM nasce nel 1997 ( partecipazione alla “minoranza di blocco” delle autorizzazioniin sede Comunitaria) e ancora si prolunga, attraverso dieci anni di “bipartisan” accordo di tutti i nostri Ministri di agricoltura e ambiente. L’ostracismo appare oggi necessario per salvaguardare i contributi dell’Unione Europea al comparto agricolo: solo una decisa azione di Brown – Merkel – Sakosy è in grado di modificare le cose.

  9. ostaggi di una dittatura
    Purtroppo siammo ostaggi di personaggi che usano il terrorismo ambientale come arma per il loro successo politico. Ma, cosa peggiore, illustri scienziati si allineano tacendo la verità pur di mantenere una posizione di privilegio, come è sempre accaduto con le peggiori dittature.
    Aderisco !

  10. Ogm: libertà contro dittatura ideologica
    Gli Ogm salverebbero tanta genta dalla fame, gli Ogm salvano noi dal pagare cari dei prodotti di nicchia, gli Ogm li abbiamo consumati e li consumiamo ogni giorno: vino, pasta, carne, verdure, tutti prodotti modificati dall’uomo, cambia SOLO la metodologia.
    Basta con tutte le bufale su elettrosmog, nucleare, ogm… siamo arretrati e tagliati fuori dal mondo.
    SZ

  11. Adesione alla lettera aperta !!!!
    Aderisco pubblicamente all’iniziativa sperando che questo appello sia recepito!!!!

  12. OGM
    Con gli OGM si rischia di ripetere l’errore fatto già col nucleare e che ha portato il nostro paese alla totale assenza di professionalità e conoscenza nel settore. Gli GOM sono l’unica risposta ‘pulita’e che ci resta a disposizione per rispondere all’attacco di parassiti alle colture. La chimica degli antiparazssitari ha fallito così come la terapia antibiotica col risultato di provocare continuamente la nascita di specie batteriche resistenti.

  13. sottoscrizione della lettera a favore della ricerca scientifica
    in favore di un mondo aperto e libero, per la libertà di ricerca scientifica sugli ogm.

  14. la vera mafia
    Le biotech ? Il futuro delle lobby !
    Che dire della presenza nell’associazione di illustri oncologi…CHE FACCIA TOSTA HANNO !!!
    VERGOGNA !!!
    NO OGM – NO ANTIPARASSITI

  15. Grazie dell’iniziativa, un
    Grazie dell’iniziativa, un piccolo, importante contributo per uscire dal medioevo, non più “prossimo venturo” (anni ’70), ma ormai “prossimo venuto”. ADERISCO.

  16. Lett aperta al Presidente x il sostegno alla ricerca sugli OGM
    Aderisco.
    Mi piacerebbe sapere perchè la ricerca sugli embrioni umani e sulle chimere è ritenuta lecita dai più e quella sugli OGM che potrebbe contribuire a sfamare moltissimi non sarebbe lecita.

  17. oscurantismo verde
    Aderisco volentieri all’iniziativa perchè penso che sia ora che gli italiani siano informati da scienziati e non da politici e “tuttologi”

  18. Aderisco alla vostra
    Aderisco alla vostra iniziativa: ricordare però che l’Italia è sorda alla ragione e al progresso ma sente benissimo il rumore dell’ideologia imperante in ogni dove.Cordialità ocidentali.

  19. Oscurantismo
    Per giustificare la loro esistenza i verdi fanno veramente male all’ ambiente e all’ umanità in generale. E’ ora che la ricerca torni nelle mani della Scienza Vera. Aderisco alla letteera.

  20. Lettera al Pres. Napolitano x gli OGM
    Nucleare, elettrosmog,variazioni climatiche, OGM, tutte scuse per spaventare gli ignoranti e fare scempio di denaro pubblico.La scienza non può essere piegata agli interessi dei politici, la scienza deve essere libera; a casa pecorina scania e simpatizzanti /proseliti!

  21. OGM – Lettera al Presidente della repubblica
    E’ una vicenda paradossale.
    Chissà quante diseconomie e ritardi dovremo ancora sopportare.
    Nessun rossore sulle guance dei codazzi, dei diversi …ismi che impantanano la difficilissima ed esigua via della ricerca in Italia.
    Nenche quando il Mondo intero ci lascia indietro ci diamo una mossa.
    Meglio Coltivatore diretto che produttore all’avanguardia.Meglio OGM free!
    Ma finirà.
    Spero presto.
    Dr. Menotti Mainardi

  22. Aderisco! Non solo per ricerca ma anche per la coltivazione.
    Aderisco alla richiesta di far ricerca, ma anche di coltivare gli ogm, soprattutto per i prodotti ad uso zootecnici, perchè la soyaRR ogm subisce solo un trattamento disinfestante anzichè tre, quindi ha meno residui, e il maysBT resiste alle muffe, oltre che alla piralide, quindi presenta un inquinamento da micotossine inferiore del 90%.
    Non solo sono 15 che i mangimi zootecnici in UE si fanno con la soyaRR ogm, perch%C3

  23. lettera aperta a Napolitano per gli OGM
    sono un ingegnere 73enne che ha lavorato 25 anni nel travagliato nucleare italiano. Credo che tanti sarebbero felici (come me) di dare un contributo economico ad una campagna pubblicitaria che incentivi i giovani ad intraprendere gli studi scientifici. Aderisco ben volentieri alla lettera in “soggetto”

  24. aderisco all’iniziativa per
    aderisco all’iniziativa per il semplice motivo:
    con la coltivazione OGM si evita di infestare, con prodotti chimici, il suolo e di conseguenza le falde acquifere

  25. Riflettiamo invece alle finalità di potere conferito dagli OGM
    Più che allo scopo di produrre in ambienti poco fertili, pensiamo seriamente alla manipolazione genetica destinata ad influire sul carattere delle comunità ed indurre, assieme alla politica di accaparramento dell’acqua dalle multinazionali, una nuova visione della supremazia del potere… Riflettiamoci!

  26. Lettera a perta al presidente
    Aderisco alla petizione pro OGM.

    Però trovo strana questa battaglia contro gli OGM.
    Strana perchè inconsistente e troppo viziata da ragioni politiche che nulla hanno a che fare con la scienza se non un morboso clientelismo che pregiudica la credibilità.
    Oggi si ricorre all’ingegneria genetica per curare l’uomo, per creare modelli di vita più consoni ai nostri bisogni, per tutto ciò che migliora la vita nostra e degli animali che ci accompagnano in questo cammino e non si può invece ricorrere agli OGM per l’alimentazione? Mi sembra una grossa bufala inventata da chi vuole solo fare contro informazione.
    Negli OGM vedo solo un miglioramento della nostra vita e, scusate se sembra poco!

  27. sì agli OGM
    Favorevolissimo agli OGM; vorrei esprimere il massimo encomio per la biotecnologia e la scienza in generale, augurando a essa e all’ umanità di poter un giorno sconfiggere definitivamente l’ ignoranza, origine di tutte i mali dell’ uomo.

  28. lettera al Presidente (ricerca OGM)
    Condivido la vostra linea di pensiero sul tema.
    Sottoscrivo quindi la lettera.
    Cordialmente

  29. Ogm_ il ministro Zaia contro gli interessi dei consumatori
    La lettera aperta al Presidente della Repubblica del 9 luglio 2007, sottoscritta da numerosi scienziati e ricercatori, perchè venga promossa l’introduzione degli Ogm in Italia, che fine ha fatto ?
    Continuiamo a essere ostaggi dell’attuale anacronistica gestione delle politiche agricole del ministro Zaia. Con danno a tutto il Paese.
    Ancora poche settimane, e poi, finalmente, se Zaia sarà eletto governatore della Regione Veneto, la sua malaccorta politica di ministro culturalmente arretrato, dannosa a tutto il Paese, finirà. Potrà, successivamente, essere tutt’al più limitata, da governatore, alla sola Regione Veneto.

  30. lettera aperta al Presidente della Repubblica
    Aderisco alla lettera aperta al Presidente della Repubblica.

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here