Libano: bomba contro soldati Unifil

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Libano: bomba contro soldati Unifil

17 Luglio 2007

Un ordigno è esploso ieri mattina a Qasmiyah, settore
ovest, nella zona di responsabilità italiana, colpendo una pattuglia di soldati
tanzaniani della missione Unifil. Nessun militare italiano è rimasto coinvolto.
La deflagrazione ha danneggiato il veicolo delle Nazioni Unite senza fare
vittime.

L’ordigno è stato posto su un ponte lungo il litorale che
collega la città portuale di Tiro a Sidone.

Lo scorso 24 giugno un’autobomba ha ucciso sei soldati di un
battaglione spagnolo dell’Unifil.