L’Italia delle truffe e degli sprechi, un ritratto impietoso

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

L’Italia delle truffe e degli sprechi, un ritratto impietoso

25 Gennaio 2014

Il rapporto su frodi e sprechi della Guardia di Finanza nel 2013 da’ un quadro deprimente dell’Italia fatta di funzionari pubblici corrotti, dipendenti con doppio lavoro, finti poveri, falsi invalidi, frodi e sprechi per 5 miliardi di euro e 19 mila responsabili. Le Fiamme Gialle hanno effettuato almeno 25 mila interventi, concentrandosi in particolare sui reati contro la pubblica amministrazione (corruzione, concussione, peculato, malversazione, abuso d’ufficio). La maggioranza delle brutte sorprese e’ arrivato dalla sanità ma anche nei contributi e nelle erogazioni per assistenza. La cifra complessiva degli sprechi e dei danni erariali e’ stata di oltre 3,5 miliardi di euro.