Lunedì i pensionati scendono in piazza contro Prodi

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Lunedì i pensionati scendono in piazza contro Prodi

07 Dicembre 2007

I pensionati scendono in piazza per chiedere a Prodi il rispetto degli impegni presi e l’istituzione del Tavolo di
confronto permanente per la valutazione dell’andamento dei redditi dei
pensionati.

Il presidio si
svolgerà dalle ore 10 alle ore 13 di lunedì 10 dicembre davanti al ministero del Lavoro, in Via Veneto e vi parteciperanno circa 500
pensionati provenienti da diverse Regioni.

È quanto si legge in una
nota sindacale congiunta.

«I sindacati dei pensionati di Cgil, Cisl e Uil chiedono al
Governo il rispetto degli impegni presi e l’istituzione del Tavolo di
confronto permanente per la valutazione dell’andamento dei redditi dei
pensionati. Il Tavolo era espressamente previsto nell’accordo di
luglio tra Governo e parti sociali, ma non è stata inserito nel ddl
sul welfare, nè istituito con un decreto o con altro provvedimento».

Per Spi, Fnp e Uilp l’istituzione del Tavolo è «necessaria per
far fronte al progressivo impoverimento di milioni di anziani e di
pensionati».