M.O. Frattini: “Trovato compromesso nell’Ue su Gerusalemme Est”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

M.O. Frattini: “Trovato compromesso nell’Ue su Gerusalemme Est”

08 Dicembre 2009

I ministri degli Esteri della Ue hanno trovato "dopo una lunga e complessa discussione sul Medio Oriente" un compromesso "equilibrato" sul testo sul Medio Oriente e in particolare sullo status di Gerusalemme Est. Lo ha riferito il ministro degli esteri Franco Frattini, al termine di un incontro stampa a Bruxelles.

Il testo "tiene conto delle posizioni di paesi tra cui l’Italia che guardavano con preoccupazione ad un’interferenza europea sugli esiti del negoziato che auspichiamo riprenda presto". "Decidere qui a Bruxelles – ha spiegato Frattini – quale debba essere lo status di Gerusalemme Est frustrerebbe lo scopo stesso dei negoziati".

Dal testo della dichiarazione, quando si parla di soluzione basata sui due Stati, è stato tolto ogni riferimento all’inclusione di Cisgiordania, Gerusalemme Est e Gaza nel futuro stato di Palestina.