Home News M.O. Incontro tra Blair e Barak: “Israele pronto a decisioni coraggiose”

M.O. Incontro tra Blair e Barak: “Israele pronto a decisioni coraggiose”

0
35

"Non ci sarà successo per i negoziati diretti israelo-palestinesi, se tutte le questioni relative allo status finale non saranno messe sul tavolo". Lo ha detto il rappresentante del Quartetto per il Medio Oriente, Tony Blair, secondo il quale le proposte che le due parti avanzeranno a Washington, "saranno una cartina al tornasole sulla loro serietà".

In una conferenza presso l'Interdisciplinary Center di Herzliya, a nord di Tel Aviv, l'ex premier britannico ha affermato che la nascita dello stato palestinese non deve essere avvertita come una minaccia per Israele. "Credo che se Israele riceve garanzie reali ed effettive sulla sua sicurezza - ha precisato, citato dal sito di Yedioth Ahronoth - allora avrà la volontà e sarà pronto a concludere i negoziati".

Blair si trova a Tel Aviv per una serie di colloqui durante i quali il ministro della Difesa israeliano, Ehud Barak, ha assicurato che "Israele è pronto a compiere passi importanti nei negoziati di pace con i palestinesi" e ha espresso la speranza "che la controparte abbia lo stesso approccio".

"Israeliani e palestinesi dovranno prendere decisioni coraggiose durante i negoziati" ha detto Barak, citato dal sito del Jerusalem Post. "Israele è pronto a farlo - ha quindi precisato - continuando a salvaguardare i suoi interessi vitali, e speriamo che l'altra parte trovi la forza di fare altrettanto".

I negoziati di pace diretti tra israeliani e palestinesi dovrebbero aprirsi il 2 settembre a Washington, quando il premier israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente palestinese Mahmoud Abbas saranno ricevuti alla Casa Bianca dal presidente Barack Obama.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here