M5S, il sindaco di Livorno incontra Pizzarotti. “Nessuna scomunica”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

M5S, il sindaco di Livorno incontra Pizzarotti. “Nessuna scomunica”

25 Luglio 2014

Incontro tra i sindaci M5S di Parma e Livorno, Federico Pizzarotti e Filippo Nogarin. Il sindaco di Parma ha incontrato il collega di Livorno. Per Nogarin, Pizzarotti è un modello di "trasparenza", un amministratore con "una visione assolutamente innovativa della vita politica che vede al centro il cittadino e non gli interessi di partiti e lobby di potere". Un nuovo attestato di stima, insomma, dopo che Nogarin non aveva partecipato alle giornate di formazione organizzate a Parma da Pizzarotti per gli amministratori pentastellati. Per Nogarin non c’è stata nessuna "scomunica" di Pizzarotti, "è un’invenzione bella e buona”. Un’altra invenzione, per Nogarin, è frutto della stampa e riguarda le presunte tensioni nella composizione della giunta di Livorno: "Non c’è nessuna contestazione da parte del meetup, che sostiene il gruppo che è all’interno del Comune e che ha l’unanimità dei consensi. Non esiste questo problema, è un’invenzione di un gruppo di persone che si riuniscono intorno a una piattaforma che è libera e si chiama meetup, ma non ha nulla a che vedere con il Movimento 5 stelle", ha detto Nogarin.