Home News M5S incontra Davide Casaleggio, è l’ora di “Rousseau”

Tutte le news

M5S incontra Davide Casaleggio, è l’ora di “Rousseau”

1
129

Davide Casaleggio segue la linea tracciata dal padre Gianroberto e non rilascia dichiarazioni ufficiali dopo il vertice di M5S successivo alla morte del fondatore di Casaleggio Associati e del Movimento, che si è svolta a Milano. Davide è ora a capo della azienda di famiglia, nel corso dell'ultimo hanno aveva già presenziato ad alcune riunioni del movimento e l'incontro a Milano sarebbe servito per tracciare la strategia nel breve periodo di M5S e per implementare Rousseau, sistema informatico per la formazione e condivisione delle proposte di legge che i grillini considerano il loro nuovo fiore all'occhello informatico.

"Per supportare le attività dell'associazione Rousseau donate via bonifico o Paypal o carta di credito. Come d'abitudine verrà creata una pagina per rendicontare tutte le donazioni e a intervalli regolari verranno pubblicati i rendiconti delle spese sostenute", si legge sul sito di Grillo. La neonata associazione Rousseau rappresenta per gli oltre 120mila iscritti "uno strumento per partecipare sempre di più alle decisioni. Si può utilizzare più volte per votare".

La nuova creatura dovrebbe poi confluirà nella fondazione Gianroberto Casaleggio. "Noi vogliamo che tutti i cittadini si attivino. L'obiettivo non è un tot di iscritti, ma il futuro del Movimento. Massima trasparenza e massima evidenza della gestione amministrativa", dicono i curatori della piattaforma.

Alla riunione di Milano non ha partecipato invece Beppe Grillo, impegnato a Catania per una tappa del suo spettacolo. Informato da Milano sui contenuti dell'incontro, Grillo sembra cedere ormai spazio al Direttorio. La riunione ha rappresentato anche una smentita indiretta sulle voci di dissensi interni tra lo stesso Direttorio e Davide Casaleggio, che domenica scorsa ha debuttato anche con un contributo firmato sul blog dei grillini. Così da una parte si sceglie per la continuità, Davide, dall'altra il Direttorio si legittima davanti a parlamentari e militanti.

 

  •  
  •  

1 COMMENT

  1. rousseau
    tutto si gioca sulla affidabilià/sicurezza dati/imparzialita del software rousseau. per non deludere gli iscritti e dare adito a strumentalizzazioni degli altri partiti ormai sfrenati e senza morale.
    bene davide,bene il direttorio sopratutto “pugno di ferro” e chi sbaglia ed esce dai binari deve essere escluso senza eccezione.

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here