Mafia. Cdm, Maroni proporrà un’agenzia per gestire beni sequestrati

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Mafia. Cdm, Maroni proporrà un’agenzia per gestire beni sequestrati

26 Gennaio 2010

Giovedì prossimo nel Consiglio dei Ministri che si terrà a Reggio Calabria "proporrò l’istituzione dell’Agenzia nazionale per la gestione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata". Lo ha detto il ministro dell’Interno Roberto Maroni parlando a Prato durante la cerimonia di firma del protocollo ‘Patto di sicurezza per Prato’.

C’è un bacino di beni sequestrati e confiscati che può essere utilizzato, ha detto Maroni. In 18 mesi sono stati sequestrati o confiscati beni per 7 miliardi di euro e 1,5 miliardi in contanti.

"Abbiamo costituito il fondo unico per la giustizia – ha concluso Maroni – metà dei fondi vanno a Via Arenula e metà al ministero dell’Interno che naturalmente li impiegherà per la lotta alla criminalita".