Mafia, Cicchitto: su Dell’Utri questione di diritto, non politica

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Mafia, Cicchitto: su Dell’Utri questione di diritto, non politica

23 Settembre 2015

"L’intervista di Fedele Confalonieri a proposito di Marcello Dell’Utri colpisce dal punto di vista giuridico e umano chiunque abbia a cuore lo stato di diritto e il rispetto della persona". A dirlo è Fabrizio Cicchitto, deputato di Ncd.
"A parte la valutazione sul merito di tutta la sua vicenda giudiziaria, per ciò che riguarda Dell’Utri – spiega Cicchitto – si apre una questione giuridica assai rilevante che deriva dalla sentenza della Corte Europea dei Diritti dell’uomo sul caso Contrada a proposito dell’uso retroattivo degli strumenti giudiziari che portano alla condanna e a un livello elevato dell’entità della pena. In questa questione non c’entra la politica ma l’esercizio della giustizia ed il rispetto della persona", conclude.