Marocco esige scuse della Farnesina sul caso Polisario

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Marocco esige scuse della Farnesina sul caso Polisario

19 Ottobre 2007

Il governo marocchino ha ricevuto Umberto Lucchesi Palli, il legato italiano a Rabat, con lo scopo di redarguire il nostro ministero degli Esteri in merito alla vicenda del ricevimento onorifico concesso dal nostro governo a Mohammed Abdelaziz, guerrigliero del Polisario.

Infatti alla Farnesina hanno pubblicato in agenda il ricevimento del “Presidente della repubblica araba democratica del Saharawi”, come se Abdelaziz fosse a capo di uno Stato indipendente, che sarebbe costituito dall’ex- Sahara spagnolo.

Il territorio in questione è caratterizzato da riserve gassose e petrolifere che sono al centro della contesa tra il movimento armato del Polisario e l’Algeria (che finanzia il movimento armato di Abdelaziz), oltre naturalmente al Marocco. Il paese di Hassan II, quindi, avrebbe percepito il trattamento riservato ad Abdelaziz come un’ingerenza neanche troppo velata in merito ai suoi affari interni da parte di Roma e più specificamente nella persona del ministro degli Esteri Massimo D’Alema.