Marra squaglia “Raggio magico”: Frongia e Romeo out, nuovo vicesindaco scelto da Consiglieri M5S

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Marra squaglia “Raggio magico”: Frongia e Romeo out, nuovo vicesindaco scelto da Consiglieri M5S

17 Dicembre 2016

Dopo il terremoto innescato dall’arresto di Raffaele Marra, dirigente del personale e suo uomo di fiducia, si apprende che il nuovo vicesindaco di Roma che sostituirà l’assessore allo Sport, Daniele Frongia, verrà scelto e votato dai consiglieri comunali del M5S. La decisione sarebbe stata presa nel summit di maggioranza con la sindaca di Roma, Virginia Raggi. Tra le ipotesi che circolano ore c’è quella di Massimo Colomban, attualmente assessore alle partecipate. Anche la testa del capo della segreteria politica Salvatore Romeo potrebbe cadere ma l’ultima parola, in ogni caso, spetterà ai consiglieri che si esprimeranno nei prossimi giorni.

E’ stata comunque una due giorni tormentata per il Movimento 5 Stelle, con le consultazioni di Beppe Grillo all’Hotel Forum dove il comico genovese ha ricevuto alcuni parlamentari. Virginia Raggi non viene sfiduciata, questa la posizione del fondatore del Movimento 5 Stelle, troppo forte il rischio di perdere Roma, ma messa davanti a una scelta: mollare Marra o essere mollata da Grillo. Da qui l’ipotesi di togliere il simbolo al sindaco di Roma se non dovesse allinearsi. Grillo sarebbe stato chiaro con Virginia Raggi: ‘te lo avevo detto’, avrebbe sostenuto, nelle telefonate che sono intercorse fra Grillo e il sindaco di Roma sul caso Marra. L’idea di andare avanti senza il simbolo M5S ha comunque incontrato una forte opposizione nel presidente dell’Assemblea capitolina Marcello De Vito e nel capogruppo del Movimento Paolo Ferrara che bocciano questa strada come “non praticabile”. 

Insomma, l’ipotesi più probabile è che assisteremo a un ridimensionamento del “Raggio magico”, gli uomini di fiducia del sindaco Raggi, Salvatore Romeo, Renato Marra (fratello di Raffaele, a capo della direzione turismo) e anche al vicesindaco Daniele Frongia. Insomma, un segnale forte di cambiamento.