Home News Mastrogiacomo, D’Alema: terroristi liberati da Karzai

Mastrogiacomo, D’Alema: terroristi liberati da Karzai

0
2

Nell'intervento di questa mattina alla Camera il vice-premier Massimo D’Alema ha, tra l‘altro, affrontato la questione dei talebani liberati in cambio del rilascio di Mastrogiacomo, sottolinenando che "la collaborazione del governo afghano, che è stata pronta in tutta la vicenda, era legata anche alla valutazione circa la pericolosità limitata dei detenuti che erano portavoce e non forze combattenti del movimento talebano. Non spettava a noi compiere (la valutazione, ndr), ma al governo afghano".
Nell'informativa, il ministro degli Esteri ha anche commentato i motivi del ritiro temporaneo del personale italiano di Emergency da Kabul, ribadendo che il governo italiano "non puó certamente liberare Rahmatullah Hanefi, il quale è accusato dalle autorità del suo paese di reati. Assicuro che il governo italiano - ha spiegato D'Alema - continuerà a insistere perché‚ siano rese note in modo trasparente le accuse rivolte a Rahmatullah Hanefi e perché‚ possa essere giudicato, se cosí sarà necessario, nel modo piú rapido e con le garanzie previste in casi di questo tipo".
Infine, a proposito dell’intera vicenda D’Alema ha dichiarato che “abbiamo agito in continuità con la scelta umanitaria presa in passato in casi analoghi. Oggi come ieri il governo è stato guidato dalla volontà di salvare vite umane, consapevole dei costi".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here