Milleproroghe passa alla Camera e torna per voto definitivo in Senato

Dona oggi

Fai una donazione!

Sostieni l’Occidentale

Milleproroghe passa alla Camera e torna per voto definitivo in Senato

18 Febbraio 2014

La Camera ha approvato il Dl Milleproroghe con 216 sì e 116 no, dopo che M5S, Lega, Sel e Forza Italia hanno rinunciato a fare ostruzionismo. Ora il testo torna in Senato per la terza lettura e dovrebbe essere convertito in legge entro il 28 febbraio. La proroga del blocco degli sfratti per fine locazione entro il 31 dicembre 2014, ha persuaso le opposizioni a rinunciare all’ostruzionismo. "Il problema si può dire risolto", ha dichiarato il presidente della commissione Affari Costituzionali, Francesco Paolo Sisto (Fi), "abbiamo asciugato gli emendamenti, trovato un accordo e fatto sì che il decreto venga approvato nonostante il momento difficile". Ma il 28 febbraio resta una data cardine per l’approvazione di altri provvedimenti che rischiano di decadere, tra cui Destinazione Italia, Roma capitale, le norme sulla abolizione del finanziamento dei partiti.