Home News Ministro degli Esteri polacco critica la Germania

Ministro degli Esteri polacco critica la Germania

0
36

“Sono scandalose le rivendicazioni dei tedeschi riguardo ai beni immobili lasciati sul territorio polacco dopo il 1945”. Lo ha detto oggi il ministro degli esteri polacco Anna Fotyga in una intervista alla radio pubblica.

Fotyga ha ribadito che, all'opposto di quanto auspica Berlino, “per chiudere la questione la Polonia vorrebbe firmare con la Germania una dichiarazione congiunta nella quale venisse ribadito che qualunque rivendicazione di fonte tedesca non trovi giustificazione nel diritto internazionale”.

Il ministro ha anche commentato il problema dei beni artistici e culturali recentemente sollevato dai media e alcuni politici in Germania, ed ha valutato che simili richieste “non si inscrivono nella logica della riconciliazione” tra i due stati.

Fotyga ha ricordato che secondo il decreto dell'8 marzo 1946 i beni artistici e culturali tedeschi rimasti in Polonia appartengono allo stato polacco. Ma ha detto che la questione potrebbe essere risolta con “un gesto di buona volontà” da parte di Varsavia.  Il ministro intende però presentare a Berlino “rivendicazioni dello stesso tipo”.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here