Ministro iraniano: i gay vanno torturati e impiccati

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Ministro iraniano: i gay vanno torturati e impiccati

Ministro iraniano: i gay vanno torturati e impiccati

14 Novembre 2007

“I gay meritano di essere torturati e impiccati”. A dirlo è stato un ministro iraniano, 
Mohsen Yahyavi.

Secondo il Time di Londra, la frase sarebbe stata pronunciata durante un incontro tra membri del parlamento inglese e una delegazione politica iraniana nell’ambito di una conferenza di pace.

Secondo Yahyavi, gli omosessuali possono praticare in privato ma se la loro scelta diventa pubblica devono essere torturati e impiccati.

Solo qualche settimana fa, il presidente Ahmadinejad, parlando alla Columbia University di New York, aveva evitato la questione facendo capire che in Iran non esistevano omosessuali.