MO, Olmert: “Al più presto trattative su Stato palestinese”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

MO, Olmert: “Al più presto trattative su Stato palestinese”

06 Agosto 2007

“Sono venuto qui per discutere con lei delle questioni
fondamentali tra Israele e l’Autorità nazionale palestinese, sperando che
questo ci porti presto a negoziati sulla creazione di uno Stato palestinese”.
Parole di ottimismo quelle del premier israeliano Ehud Olmert, che è arrivato a
Gerico, in Cisgiordania, per incontrare il presidente dell’Anp, Mahmoud Abbas.

Sembrano positive le intenzioni di Israele che dall’incontro
all’Hotel Intercontinental si aspetta il massimo dei progressi possibile in
vista della conferenza di pace che gli Stati Uniti stanno organizzando per
novembre.

Intanto ieri una fonte dello Stato ebraico aveva spiegato: “L’obiettivo
è di ottenere il massimo della comprensione reciproca su una soluzione basata
su due Stati prima del summit in autunno e in modo da non mettere a repentaglio
l’intero processo”, aveva spiegato ieri una fonte dello Stato ebraico. In
particolare, Israele sostenere Abbas, perché rafforzi il proprio controllo
sulla Cisgiordania, in modo che l’Anp riesca a rispettare i propri impegni sul
fronte della sicurezza.

Negativo invece il commento del leader di Hamas, Ismail
Haniyeh: “L’incontro di oggi a Gerico  è solo
una trovata buona per le pubbliche relazioni ma che non produrrà niente”.