Home News Moratti smentisce acquisto dell’Unità

Moratti smentisce acquisto dell’Unità

0
36

Massimo Moratti smentisce le indiscrezioni secondo cui avrebbe già acquistato o sarebbe in procinto di acquistare L' Unità: “Smentisco, smentisco tutto”.

Ma i giornalisti del quotidiano Ds confermano. Indiscrezioni vogliono la regia di Veltroni dietro il ventilato acquisto. Tutto è nato da quanto scritto sul prossimo numero di Panorama venerdì in edicola.

Nel servizio, di cui Panorama nell'attesa ha diffuso la sintesi, si afferma che “il nuovo proprietario dell'Unità, il quotidiano dei Ds, è Massimo Moratti, petroliere e presidente dell'Inter”. Secondo il settimanale “l'accordo è stato già siglato ma l'annuncio arriverà tra settembre e ottobre”. Il settimanale sostiene anche che l'accordo sarebbe già stato siglato ma che “l'annuncio arriverà tra settembre e ottobre”, dichiara al settimanale un socio della Nuova iniziativa editoriale, che pubblica il quotidiano. Spiega ancora Panorama che “il nocciolo azionario costruito sette anni fa da Mediobanca attorno a vari imprenditori, tra i quali Marialina Marcucci (che è presidente), Francesco D'Ettore, Giancarlo Giglio, Marco Boglione e Massimo Ponzellini, ha infatti deciso di passare la mano. I costruttori romani Pierluigi e Claudio Toti paiono volersi fermare all'iniezione milionaria fatta nell'ultimo aumento di capitale della Nie e Dagospia ha scritto della discesa in campo della famiglia Moratti, legatissima a Walter Veltroni”. In più il sindaco di Roma, secondo fonti finanziarie sempre citate da Panorama, “ha dapprima invitato Carlo Caracciolo (ex azionista dell'Espresso, entrato nel francese Liberation) a investire nell'Unità ma ha ricevuto un diniego. Poi ha sollecitato l'unico istituto amico, il Monte dei Paschi di Siena, a intervenire ma la banca ha risposto: sì all'editoria, soltanto con quote di minoranza. Quindi si è accorto di avere nella lista dei 160 big firmatari per le primarie della sua Italia Nuova anche Milly Moratti ed è salito in sella al cavallo nerazzurro. Facendo un po' troppo rumore nelle scuderie di Massimo D'Alema”. Secondo Panorama, “per dare stabilità alla scalata veltroniana è spuntata l'idea di affidarsi a Guido Rossi, al tempo stesso consigliere personale al ministro degli Esteri e amico di Massimo Moratti”.

I giornalisti de “L'Unità” confermano l’esistenza di trattative. Sappiamo che sono in corso trattative sia sul versante romano che su quello milanese, ma a che punto siano arrivate non lo sappiamo”. Così Umberto De Giovannangeli, membro del comitato di redazione. Al futuro azionista, chiunque sarà, il Cdr chiede due cose “fondamentali”: “Garantire autonomia e indipendenza del giornale, perché i giornalisti dell'Unità vogliono fare questa professione. Ben venga qualsiasi editore che voglia veramente fare questa professione".

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here