Myanmar. Il partito di Aung San Suu Kyi non parteciperà alle elezioni

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Myanmar. Il partito di Aung San Suu Kyi non parteciperà alle elezioni

29 Marzo 2010

"La Ndl ha deciso di non registrare il partito in vista delle prossime elezioni". Con questa dichiarazione il portavoce del  partito di Aung San Suu Kyi in Myanmar, Nyan Win, ha deciso oggi a Rangoon di seguire le volontà della leader. La Ndl è il partito in opposizione al governo.

Al termine dell’incontro tra 100 rappresentanti tenutosi questa mattina a Rangoon, il movimento ha deciso di appoggiare la posizione della Suu Kyi, la quale nei giorni scorsi ha sostenuto di non voler partecipare a una consultazione elettorale "ingiusta".

Il governo del Paese, nel periodo pre-elettorale, ha stabilito nuove leggi per regolare la concorrenza dei partiti alle prossime consultazioni, stabilendo che la Suu Kyi non poteva candidarsi in quanto ha la fedina penale sporca. La leader nei giorni scorsi si era detta contraria a una partecipazione alle elezioni dell’Nld, ma aveva lasciato al partito la libertà di decisione.