Home News Napoli: 38 fermi per inquinamento ambientale

Napoli: 38 fermi per inquinamento ambientale

0
75

Profitti illeciti per oltre sette milioni e mezzo di euro tra il  2006 e il 2007 ottenuti abbandonando nell'ambiente, invece di trattarli come previsto, 980mila tonnellate di fanghi pericolosi provenienti da cinque depuratori consortili della Regione Campania. Sono 38 le persone destinatarie di altrettanti decreti di fermo per associazione a delinquere.

Traffico illecito di rifiuti speciali pericolosi, disastro ambientale, truffa aggravata e frode nelle forniture sono i reati commessi dal gruppo criminale, secondo gli inquirenti del gruppo carabinieri per la tutela dell'ambiente di Napoli.

L'inchiesta, che ha visto impegnati i carabinieri in indagini durate oltre due anni, ha accertato che i fanghi pericolosi che avrebbero dovuto essere sottoposti a un trattamento speciale finivano invece abbandonati su terreni agricoli e corsi d'acqua, con gravi conseguenze per l'ambiente.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here