Home News ‘Ndrangheta. Maxi operazione dei Carabinieri, 42 arresti

‘Ndrangheta. Maxi operazione dei Carabinieri, 42 arresti

0
2

I carabinieri hanno eseguito in Calabria, Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna un'ordinanza di custodia cautelare, emessa su richiesta della Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria, nei confronti di 42 affiliati alle più importanti cosche di Reggio Calabria della 'ndrangheta e dei comuni limitrofi. Alle persone coinvolte nell'operazione, denominata Meta, vengono contestati associazione mafiosa, estorsioni, turbata libertà degli incanti ed altri reati.

Le indagini hanno consentito di ricostruire gli assetti criminali di Reggio Calabria, documentando gli accordi tra le cosche Condello e De Stefano-Libri, un tempo contrapposte ed oggi alleate, per il perseguimento di comuni interessi. È stata anche accertata la costituzione di un organismo decisionale al vertice del quale c'erano Pasquale Condello, detto "il supremo", arrestato il 18 febbraio del 2008 dopo 18 anni di latitanza, e Giuseppe De Stefano.

L'associazione mafiosa capeggiata da Pasquale Condello e Giuseppe De Stefano, sgominata dai carabinieri con l'operazione Meta, avrebbe avuto anche il controllo di alcuni appalti pubblici a Reggio Calabria. È quanto ha riferito il comandante del Ros, gen. Giampaolo Ganzer. Il controllo, è stato aggiunto, sarebbe avvenuto attraverso l'affidamento degli appalti ad imprese controllate dalle cosche. Un'attività controllata direttamente da una struttura di vertice dell'associazione della quale avrebbero fatto parte i capi delle due cosche un tempo rivali ed oggi alleate, Pasquale Condello e Giuseppe De Stefano.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here