Nucleare, incontro bilaterale tra Corea del Nord e Siria

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Nucleare, incontro bilaterale tra Corea del Nord e Siria

21 Settembre 2007

Gli alti dirigenti nordcoreani e siriani si sono incontrati
oggi a Pyongyang per discutere i rapporti bilaterali tra i due Paesi e su altre
materie di interesse comune.  A riferirlo
l’agenzia di stampa  nordcoreana KCNA. La
notizia ha sollevato l’attenzione, perché si sospetta che i due Paesi collaborino
anche nel settore nucleare.

Oggi il Washington Post ha infatti rivelato che la decisione
di Israele di attaccare la Siria lo scorso 6 settembre – attacco confermato
soltanto dal leader dell’opposizione israeliana Benjamin Netanyahu – sarebbe
giunta dopo la condivisione di alcune notizie di intelligence tra lo Stato
ebraico e l’entourage del presidente americano George W. Bush. Tali
informazioni avrebbero dato indicazioni sulla presenza in Siria di personale
per lo sviluppo nucleare nordcoreano. Circostanza che ha fatto pensare a una
possibile condivisione di siti nucleari tra Damasco e Pyongyang.

Ai colloqui hanno partecipato Choe Tae Bok, segretario del
Comitato centrale del Partito dei lavoratori nordcoreano, e Saeed Eleia Dawood,
alto dirigente del Partito Baath siriano.