Nucleare, Stefani (Lega): “Ottima novità la benedizione della Chiesa”

LOCCIDENTALE_800x1600
LOCCIDENTALE_800x1600
Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Nucleare, Stefani (Lega): “Ottima novità la benedizione della Chiesa”

02 Agosto 2007

“Il fatto che anche
la Chiesa ‘benedica’ l’utilizzo dell’energia nucleare per scopi civili, mi
sembra un ottima novità”.  Così Stefano
Stefani, della Lega Nord, ha commentato le dichiarazioni di Papa
Benedetto XVI, secondo cui sarebbe giusto ricorrere anche in Italia all’uso di energia
nucleare per scopi pacifici.

Infatti ha continuato Stefani: “Negli ultimi mesi ho avuto
modo di sottolineare come il clima in generale sul tema dell’energia nucleare
sia cambiato: non è più un tabù pensare che l’Italia possa ricorrere nuovamente
all’utilizzo delle centrali nucleari per produrre energia”. E ancora: “La
condizione basilare è che si costruiscano impianti sicuri. Ma con la tecnologia
a disposizione, oggi è davvero possibile realizzare centrali nucleari sicure,
pulite, non inquinanti e che contribuiscano allo sviluppo economico dell’Italia.
Viceversa – conclude –, saremo condannati a diventare un paese di serie B e il
declino sarà irreversibile”.