Home News Nuove alleanze per la Siria del dopo-Assad

Bruciano le bandiere di Iran, Russia e Cina

Nuove alleanze per la Siria del dopo-Assad

0
81

Non si fermano le manifestazioni anti-regime in Siria. Almeno otto dimostranti sono morti in tutto il Paese, secondo alcuni attivisti e testimoni, nell'ennesimo venerdì di protesta, ribattezzato "venerdì dei difensori della patria". Ora, i manifestanti iniziano a protestare anche con gli amici “storici” del dittatore Assad. Il video che abbiamo pubblicato lo mostra. Non a caso si vedono bruciare le bandiere dell’Iran, della Repubblica comunista cinese e della Russia. Il regime khomeinista al potere da oltre trent'anni a Teheran è il primo grande alleato di Damasco nella guerra contro l'Occidente; mentre Mosca e Pechino continuano a difendere Assad in molte sedi internazionali, come all'interno del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, dove stanno opponendo resistenza ai tentativi di Gran Bretagna e Francia di approvare un'ulteriore stretta sanzionatoria nei confronti del regime siriano.

  •  
  •  

Aggiungi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here