Obama va in chiesa,  non è un musulmano

Dona oggi

Fai una donazione!

Gli articoli dell’Occidentale sono liberi perché vogliamo che li leggano tante persone. Ma scriverli, verificarli e pubblicarli ha un costo. Se hai a cuore un’informazione approfondita e accurata puoi darci una mano facendo una libera donazione da sostenitore online. Più saranno le donazioni verso l’Occidentale, più reportage e commenti potremo pubblicare.

Obama va in chiesa, non è un musulmano

17 Dicembre 2007

Lo staff di Barack Hussein Obama e i volontari che lavorano alla sua campagna elettorale incontrano spesso persone che ammettono di non poter votare per il candidato dell’Illinois, perché si dicono sicuri del fatto che egli sia un musulmano.

Partecipando alla messa della Prima Chiesa Congregazionalista Unita di Cristo nella giornata di ieri, il candidato alla presidenza ha voluto rispondere a queste voci infondate.

Una mail circolata a lungo negli States, un po’ come una catena di Sant’Antonio,  descriveva il pericolo rappresentato da Obama in quanto musulmano per la sicurezza degli Stati Uniti d’America. Il candidato alla soglia presidenziale si è trovato quindi a dover rispondere alle domande dei giornalisti che gli chiedevano di smentire le voci sulla sua presunta appartenenza religiosa.L’”Illinois Boy”, però, invece di rispondere  ha solamente descritto il uso primo incontro con la Chiesa Unita della trinità di Cristo a Chicago, una ventina di anni fa.

“Quello che ho capito durante il corso dei lavori con quella chiesa era che, punto uno, persone normali possono fare cose fuori dal comune quando si riuniscono attorno ad uno scopo comune”- ha spiegato il Democratico agli avventori della chiesa – “l’altra cosa che ho scoperto è che i valori dell’onestà, il lavoro duro, empatia e compassione erano i valori di cui si parlava in chiesa”, ha aggiunto Obama.